Logo-GreeningLab_Tracc_2021
divisione di Planex Srl
Cerca
Close this search box.

Criteri Ambientali Minimi in edilizia

I criteri ambientali minimi (CAM) sono requisiti ambientali ed ecologici definiti dal Ministero dell’Ambiente rivolti ad orientare le Pubbliche Amministrazioni nella direzione di una crescente razionalizzazione dei consumi e degli acquisti, fornendo le indicazioni per individuare le soluzioni progettuali, i prodotti o i servizi meno impattanti sotto il profilo ambientale.

In Italia oggi l’applicazione dei CAM all’interno degli appalti pubblici di nuova costruzione, ristrutturazione, manutenzione e riqualificazione energetica degli edifici e sulla gestione dei cantieri è obbligatoria e devono essere necessariamente inseriti nei documenti progettuali e di gara.

I CAM affrontano tematiche quali l’efficienza energetica dell’edificio, la qualità degli ambienti interni, il rapporto tra edificio e contesto, il risparmio idrico e l’uso di materiali e tecniche a ridotto impatto ambientale durante l’intero ciclo di vita dell’edificio.

FAQ: domande e risposte sui Criteri Ambientali Minimi in edilizia

I Criteri Ambientali Minimi (CAM) in edilizia sono un insieme di standard e requisiti definiti dal Ministero dell’Ambiente per promuovere la sostenibilità ambientale nei progetti di nuova costruzione e ristrutturazione degli edifici.

L’obiettivo principale è ridurre l’impatto ambientale degli edifici, promuovendo pratiche costruttive sostenibili, l’efficienza energetica e l’uso responsabile delle risorse.

I Criteri Ambientali Minimi sono obbligatori per tutte le amministrazioni pubbliche e possono essere utilizzati volontariamente anche da soggetti privati e aziende per promuovere la sostenibilità nei loro progetti edilizi.

I requisiti possono includere l’efficienza energetica, l’uso di materiali sostenibili, la gestione dei rifiuti da costruzione e demolizione, la mobilità sostenibile e il risparmio idrico.

Conformarsi ai CAM può portare a una riduzione dei costi operativi, a un minor impatto ambientale.

I CAM promuovono l’uso di energie rinnovabili, l’efficienza energetica e la riduzione delle emissioni di CO2, contribuendo alla lotta al cambiamento climatico.

Il Ministero dell’Ambiente e altri enti forniscono linee guida, documentazione tecnica e supporto per facilitare il rispetto dei CAM.

I CAM sono requisiti minimi obbligatori definiti dalla legislazione nazionale, mentre le certificazioni green building sono volontarie.

Puoi trovare ulteriori dettagli e risorse sui Criteri Ambientali Minimi sul sito ufficiale del Ministero dell’Ambiente; puoi inoltre consultare esperti del settore per assistenza specifica.